OTTENERE IL PASSAPORTO CON UNA CONDANNA NEL CASELLARIO O UN PROCEDIMENTO PENALE PENDENTE? [VIDEO]

30.07.2019

Puoi ottenere il rilascio del passaporto anche se c'è un procedimento penale a tuo carico o delle condanne nel tuo casellario? In questo video scopriamo se e come è possibile farlo.

Se vuoi saperne di più o hai bisogno della mia assistenza in un processo penale, contattami.

A cosa serve il passaporto?

La legge prevede che tutti i cittadini sono liberi, salvi gli obblighi di legge, di uscire dal territorio della Repubblica, valendosi di passaporto o di documento equipollente ai sensi delle disposizioni in vigore, e di rientrarvi.

Quindi, il passaporto è il documento con il quale una persona può uscire dal territorio italiano e farvi rientro.

Chi non può ottenere il passaporto?

Secondo la normativa vigente, non possono ottenere il passaporto:

  1. coloro che, essendo a norma di legge sottoposti alla patria potestà o alla potestà tutoria, siano privi dell'assenso della persona che la esercita e, nel caso di affidamento a persona diversa, dell'assenso anche di questa; o, in difetto, della autorizzazione del giudice tutelare;
  2.  i genitori che, avendo prole minore, non ottengano l'autorizzazione del giudice tutelare; l'autorizzazione non è necessaria quando il richiedente abbia l'assenso dell'altro genitore legittimo da cui non sia legalmente separato e che dimori nel territorio della Repubblica;
  3. coloro che siano sottoposti ad una misura di sicurezza detentiva ovvero ad una misura di prevenzione prevista dagli articoli 3 e seguenti della legge 27 dicembre 1956, n. 1423;
  4. coloro che, essendo residenti all'estero e richiedendo il passaporto dopo il 1° gennaio dell'anno in cui compiono il 20° anno di età, non abbiano regolarizzato la loro posizione in rapporto all'obbligo del servizio militare

Si può ottenere il passaporto con una o più condanne nel casellario o un procedimento penale pendente?

Anticipo subito che la mera pendenza di un procedimento penale a tuo carico o una condanna - se espiata - nel casellario non sono cause ostative all'ottenimento del passaporto.

Tuttavia, devo precisare che ci sono delle indagini o un processo in corso, il procedimento finalizzato al rilascio del documento potrebbe essere sospeso e quindi i tempi si allungheranno.

Il problema nasce quando le eventuali condanne - a pena detentiva o pecuniaria - non sono state ancora espiate.

Cosa prevede la legge in caso di condanne ad una pena non ancora espiata ai fini del rilascio del passaporto?

La legge n. 1185 del 1967, che è rubricata con il nome " Norme sui Passaporti" dispone che non possono ottenere il passaporto "coloro che debbano espiare una pena restrittiva della libertà personale o soddisfare una multa o ammenda, salvo per questi ultimi il nulla osta dell'autorità che deve curare l'esecuzione della sentenza, sempreché la multa o l'ammenda non siano già state convertite in pena restrittiva della libertà personale, o la loro conversione non importi una pena superiore a mesi 1 di reclusione o 2 di arresto".

Quando la pena è stata espiata ottenere il passaporto è facile

Dunque, per la legge, se tu hai già pagato il conto con la giustizia, puoi ottenere il passaporto senza difficoltà.

Lo stesso discorso vale per le pene che sono state condizionalmente sospese ex art. 163 c.p., poiché, non sussistendo la necessità per lo stato di tenere "sotto controllo" la persona che richiede il passaporto, non pone veti al suo rilascio.

Discorso diverso, invece, per la pena sospesa condizionalmente ex art. 165 (con la sottoposizione ad obblighi), che è causa di negazione del rilascio del passaporto.

Come puoi sapere se hai diritto al rilascio del passaporto prima di richiederlo?

Ti do subito un consiglio. Vai presso l'ufficio del casellario giudiziale della Procura della Repubblica più vicino a casa tua e chiedi una visura: in questo modo, gratuitamente, riuscirai a capire se hai delle pendenze di natura penale con lo Stato e se quindi hai diritto al rilascio del passaporto oppure no.

Se ci sono pendenze, invece, bisogna verificare che tipo di pendenze sono e soprattutto da quanto tempo sono state emesse.

Quindi, non perderti d'animo.

Se hai necessità di farti rilasciare il passaporto, fai subito una visura e contattami: assieme riusciremo a capire se potrai ottenerlo, nonostante la presenza di condanne penali.

Ti risponderò entro 24 ore!