Articolo 96 Codice Penale

Sordomutismo.

[I] Non è imputabile il sordo che, nel momento in cui ha commesso il fatto, non aveva, per causa della sua infermità, la capacità d'intendere o di volere [222].

[II]. Se la capacità d'intendere o di volere era grandemente scemata, ma non esclusa, la pena è diminuita [65, 69, 70, 219].