Articolo 42 Codice Penale

Responsabilità per dolo o per colpa o per delitto preterintenzionale. Responsabilità obiettiva.

[I]. Nessuno può essere punito per un'azione od omissione preveduta dalla legge come reato, se non l'ha commessa con coscienza e volontà.

[II]. Nessuno può essere punito per un fatto preveduto dalla legge come delitto, se non l'ha commesso con dolo, salvi i casi di delitto preterintenzionale [571, 572, 584, 586] o colposo [259, 326, 335, 350, 355, 387, 391, 449, 450, 451, 452, 500, 527, 589, 590] espressamente preveduti dalla legge [43].

[III]. La legge determina i casi nei quali l'evento è posto altrimenti a carico dell'agente, come conseguenza della sua azione od omissione.

[IV]. Nelle contravvenzioni ciascuno risponde della propria azione od omissione cosciente e volontaria, sia essa dolosa o colposa [43] (1).

Note:

(1) In tema di sanzioni applicabili agli enti per illeciti amministrativi dipendenti da reato v. art. 5 d.lg. 8 giugno 2001, n. 231. In tema di violazione tributaria v. art. 5 d.lg. 18 dicembre 1997, n. 472.