Articolo 35 Codice Penale

Sospensione dall'esercizio di una professione o di un'arte (1).

[I]. La sospensione dall'esercizio di una professione o di un'arte priva il condannato della capacità di esercitare, durante la sospensione, una professione, arte, industria, o un commercio o mestiere, per i quali è richiesto uno speciale permesso o una speciale abilitazione, autorizzazione o licenza dell'Autorità.

[II]. La sospensione dall'esercizio di una professione o di un'arte non può avere una durata inferiore a tre mesi né superiore a tre anni [79, 139, 140] (2).

[III]. Essa consegue a ogni condanna per contravvenzione, che sia commessa con abuso della professione, arte, industria, o del commercio o mestiere [689, 691, 727], ovvero con violazione dei doveri ad essi inerenti, quando la pena inflitta non è inferiore a un anno d'arresto.

Note:

(1) V. art. 64 c.p.c., come sostituito ad opera dell'art. 25 l. 4 giugno 1985, n. 281, nonché art. 110 r.d. 18 giugno 1931, n. 773; art. 70 d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309.

(2) L'art. 1 l. 27 maggio 2015, n. 69, ha sostituito le parole "quindici giorni" con le parole "tre mesi", e le parole "due anni" con le parole "tre anni".