Articolo 35 bis Codice Penale

Sospensione dall'esercizio degli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese (1).

[I]. La sospensione dall'esercizio degli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese priva il condannato della capacità di esercitare, durante la sospensione, l'ufficio di amministratore [2380-bis, 2381, 2450, 2455, 2475-2476 c.c.], sindaco [2397, 2450 c.c.], liquidatore [2487 ss. c.c.], direttore generale e dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari (2) [2396 c.c.], nonché ogni altro ufficio con potere di rappresentanza della persona giuridica o dell'imprenditore [2203 c.c.].

[II]. Essa non può avere una durata inferiore a quindici giorni né superiore a due anni [139, 140] e consegue ad ogni condanna all'arresto per contravvenzioni commesse con abuso dei poteri o violazione dei doveri inerenti all'ufficio.

Note:

(1) Articolo inserito dall'art. 123 l. 24 novembre 1981, n. 689.

(2) Le parole «direttore generale e dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari» sono state sostituite alle parole «e direttore generale» dall'art. 153 lett b) l. 28 dicembre 2005, n. 262.