Articolo 233 Codice Penale

Divieto di soggiorno in uno o più comuni o in una o più province.



[I]. Al colpevole di un delitto contro la personalità dello Stato o contro l'ordine pubblico, ovvero di un delitto commesso per motivi politici o occasionato da particolari condizioni sociali o morali esistenti in un determinato luogo, può essere imposto il divieto di soggiornare in uno o più comuni o in una o più province, designati dal giudice.

[II]. Il divieto di soggiorno ha una durata non inferiore a un anno.

[III]. Nel caso di trasgressione, ricomincia a decorrere il termine minimo, e può essere ordinata inoltre la libertà vigilata